Pubblicità

Lizzo: lancia il brand abbigliamento intimo modellante

 Lizzo: lancia il brand abbigliamento intimo modellante

Nuda, senza filtri e senza ritocco. È dai suoi esordi che Lizzo ci ha abituati così. Il suo stile, come le sue hit, è qualcosa di unico e motivante, che va al di là di ogni convenzione sociale. Mostrare la sua condizione di massima vulnerabilità è sempre stato per lei il più grande punto di forza. E nel giro di pochi anni i suoi naked selfie su Instagram sono diventati oro. Perle di saggezza che non limitano il concetto di body positive a pura retorica.

È così all’indomani del turno di fashion week più inclusivo di sempre (vedi gallery in calce) che Lizzo colpisce ancora. Dopo una vita passata a indossare capi modellanti troppo attillati, scomodi e fuori moda, ha deciso di prendere in mano la situazione. Mercoledì la pop star ha annunciato il lancio di Yitty, il suo «nuovo marchio rivoluzionario di shapewear», lanciato in collaborazione con Fabletics, Inc. Che, non a caso, la rappresenta in tutto tanto da prendere il nome dal suo soprannome d’infanzia.

lizzo

Lizzo e la linea che davvero include tutte

«Ero stanca di vedere questi capi modellanti tristi e restrittivi che letteralmente nessuno voleva indossare. Ho avuto un’illuminazione del tipo: “Chi può davvero fare qualcosa a riguardo?” Ho deciso di accettare la sfida e permettere alle donne di sentirsi di nuovo bene, senza doversi mai scusare con se stesse».

Per Lizzo conformarsi agli standard di bellezza irraggiungibili della società è sempre stato un peso (di cui non ha mai fatto mistero). «Sentivo che mi veniva costantemente detto attraverso la TV e le riviste che il mio corpo non era abbastanza buono. E, per essere considerato “accettabile”, ho dovuto infliggergli una sorta di dolore. Per cercare di inserirlo in un archetipo di bellezza». Così, dopo tre anni di lavoro, il 12 aprile avverrà il lancio ufficiale della nuova collezione di abbigliamento modellante che «senza vergogna, induce al sorriso». Capiamo meglio di che si tratta.

Itty, i dettagli della collezione

Amor proprio, fiducia interiore e semplicità del quotidiano. Izzy nasce da questi tre principi cardine ed è stata progettata nei minimi dettagli per adattarsi a tutti i corpi. Per il debutto sono previste tre diverse collezioni: Nearly Naked, una linea di capi modellanti senza cuciture. Mesh Me, la linea di intimo e Major Label, con capi comodi da vivere nel quotidiano. Le taglie variano dalla XS alla XXXXXXL e i capi sono stati adattati «su ogni tipo di corporatura, non semplicemente ingranditi (o ridotti) per comodità».

In un comunicato stampa di presentazione del marchio, Lizzo ha spiegato di non voler pensare alle taglie in modo lineare:«stiamo valutando uno spettro in cui tutti sono inclusi. La taglia di ognuno è personale. Alto, basso. Grande, piccolo. Le variabili sono infinite». Last but not least, la collezione ama l’ambiente: oltre il 65% dei capi sono realizzati con fibre riciclate e gli imballaggi sono realizzati con materiali riciclati al 100%.

Le linee shapewear delle star

Non c’è dubbio: lo shapewear è una delle più grandi rivoluzioni dei nostri tempi. E combattere la grassofobia e le discriminazioni non è mai stato più importante. Lo sanno bene le celeb che abbracciano la causa, spesso in prima persona. Su tutte forse il merito più grande è da attribuirsi a Kim Kardashian. È lei la vera pioniera del movimento che, in tempi non sospetti, nel 2019, ha lanciato la sua collezione shapewear Skims. La sua linea, inclusiva al 100% perché si adatta a tutti i corpi e a tutti i colori della pelle, ha un fatturato da capogiro e ora vale 3 miliardi di dollari.

Basti pensare che Skims x Fendi, l’esclusiva capsule collection frutto della collaborazione tra il marchio di intimo e il brand di lusso, ha registrato vendite per un milione di dollari. Il tutto dopo sessanta secondi dall’apertura dello store online. La verità è che che siano i marchi o le star, aumentano le collezioni dedicate alla body positive. Da Rihanna e le declinazioni della sua Fenty, fino alla capsule collection dell’attivista Lena Dunham realizzata in collaborazione con il brand 11 Honore.

Ma non è finita qui. Le modelle e influencer curvy stanno vivendo un momento d’oro (e menomale). Da Jill Kortleve, ad Alva Claire, fino alla più gettonata di questa stagione, Paloma Elsesser. I nuovo volti del fashion system di cui tutti parlano hanno curve generose. Con la loro personalità prorompente cavalcano le passerelle, con una fierezza evidente. E ci insegnano che amarsi viene prima di tutto.

Amica ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.