Pubblicità

Agli italiani è stato detto come risparmiare sulle utenze

 Agli italiani è stato detto come risparmiare sulle utenze

Non possiamo impedire l’aumento dei tassi, ma potete ridurre l’importo sulle vostre ricevute se conoscete alcuni trucchi. Seguite il nostro consiglio e non sprecate il vostro denaro.

Vi sveleremo i modi segreti per risparmiare sulle utenze che non molti conoscono. Seguite queste istruzioni se non volete, come ogni persona sana di mente, pagare troppo le utenze.

Disattivate i servizi che non utilizzate

Le uniche utenze che non si possono disattivare sono il riscaldamento, l’acqua, le fognature, la manutenzione e le riparazioni.

Leggere attentamente la ricevuta. Potreste trovare uno o più servizi che non utilizzate. Potrebbe trattarsi di un telefono fisso o di una radio di cui non si conosce l’esistenza. Disattivate i servizi che non vi servono.

Installare un contatore multi tariffa.

È possibile ottenere uno, due o tre contatori tariffari. Sono questi ultimi ad aiutarvi a risparmiare di più: terranno traccia del vostro consumo di elettricità a tre diverse tariffe.

Gli orari più costosi sono tra le 07:00 e le 10:00 e tra le 17:00 e le 21:00.

!

Il giorno, più economico, dalle 10:00 alle 17:00.

notte più economica – dalle 23:00 alle 07:00

Questo approccio riduce la bolletta elettrica fino a un quarto anche se il frigorifero è sempre acceso. L’installazione di tali contatori sarà utile anche per coloro che trascorrono l’intera giornata al lavoro e fanno funzionare la lavatrice e la lavastoviglie dopo le 23:00 o per un avvio ritardato al mattino.

Risparmiare acqua

Ecco alcuni consigli fondamentali:

✅ Chiudere il rubinetto quando ci si lava i denti, ci si rade o si applica il detersivo alle stoviglie. Un getto d’acqua sprecato non è affatto economico.

Una doccia di 10 minuti consuma circa la metà dell’acqua di una vasca da bagno. Un risparmio di 70-80 litri alla volta. Ora moltiplicate questi litri per il numero di persone della famiglia e per il numero di giorni dell’anno. Si tratta di un intero mare di acqua, sprecata nel sistema fognario.

Prendete in considerazione l’idea di dotarvi di una lavastoviglie. L’acqua utilizzata è da 2 a 3 volte inferiore a quella utilizzata per lavare i piatti a mano sotto il rubinetto. Utilizzate la lavastoviglie dopo le 23.00 se avete un contatore multi tariffa.

✅ Installare i contatori dell’acqua. Il regolamento stabilisce che una persona registrata nel vostro appartamento ha diritto a cinque metri cubi di acqua calda e sette metri cubi di acqua fredda al mese, ovvero 12.000 litri. In realtà, si spende molto meno di quanto indicato nella bolletta, il che significa che si paga troppo.

✅ Fate riparare l’impianto idraulico. Anche con un piccolo difetto, in un mese possono fuoriuscire inosservati circa tre metri cubi di acqua dalla cisterna. La stessa quantità proviene da un rubinetto che gocciola. Perché pagare per l’acqua che non si usa?

Scegliere apparecchi di Classe A

La maggior parte degli elettrodomestici moderni rientra in una gamma di classi energetiche che vanno da A a G. Gli apparecchi di classe A consumano la minor quantità di energia ma sono più efficienti. Gli apparecchi di classe C consumano in media il 40% in più di energia rispetto a quelli di classe A.

Pertanto, è bene prestare attenzione a questo parametro quando si acquistano apparecchi che si utilizzano di continuo. I vostri elettrodomestici sono al di sotto della classe di efficienza energetica C? Prendete in considerazione la possibilità di sostituirli, per risparmiare sulla bolletta.

Isolare l’appartamento

Una parete angolare fredda, guarnizioni per porte e finestre di scarsa qualità, vento nell’appartamento e riscaldamento acceso. E questo è un costo aggiuntivo.

Se non volete che i vostri soldi vadano in fumo, pensate a isolare il vostro appartamento. Naturalmente, è necessario occuparsene nella fase di ristrutturazione. Ma se ve ne siete dimenticati in quel momento, non preoccupatevi.

È facile che si possa fare da soli, ad esempio sostituire le guarnizioni delle finestre e delle porte. Ci sono anche molte aziende sul mercato che isolano finestre, porte e facciate.

Installare lampadine ad alta efficienza energetica

Richiederà un investimento, ma calcoliamone i benefici. Le lampadine a LED sono 2-10 volte più costose di quelle tradizionali, ma consumano 8-10 volte meno energia e durano circa 3 anni.

Secondo gli esperti, se si sostituiscono tutte le lampadine di casa, si può ridurre la bolletta energetica di circa 4 volte. Vedrete una grande riduzione della bolletta e i costi si ammortizzeranno molto rapidamente.

Non lasciate gli elettrodomestici attaccati alla corrente

Prendete l’abitudine di spegnere luci ed elettrodomestici quando uscite di casa. A parte il frigorifero, ovviamente. I caricabatterie e gli elettrodomestici lasciati collegati sono consumatori passivi di elettricità, che utilizzano anche quando sono addormentati. Potrebbero anche costituire un rischio d’incendio.

Usare la tecnologia con saggezza

Si può risparmiare semplicemente facendo i lavori di casa. Basta ricordare dove stiamo sprecando energia.

Ecco alcuni consigli semplici ma molto efficaci:

Non fate bollire un bollitore pieno. Questo apparecchio consuma molta energia: fatene bollire tanta quanta ne serve al momento.

✅ Tirate fuori il cibo dal freezer in anticipo e non avrete più bisogno di usare il microonde.

Scegliete pentole a riscaldamento rapido per risparmiare tempo ed elettricità.

✅ Spegnere la pentola 5 minuti prima del termine della cottura. Il cibo finirà di cuocere mentre si raffredda. Non brucia.

Sbrinare regolarmente il frigorifero e pulire l’aspirapolvere allunga la vita degli elettrodomestici e fa risparmiare molta energia.

Quanto si può risparmiare sulle bollette

In generale, ci auguriamo che abbiate capito quanto si può risparmiare sulle bollette. Alcune di queste cose potrebbero richiedere un investimento maggiore, come nuovi elettrodomestici o lampadine, ma anche questo può essere facilmente ripagato dalla riduzione delle bollette. Ma ci sono anche consigli che non richiedono altro che il risparmio di risorse.

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.